L’altra Phuket…

Phuket è sicuramente l’isola più celebre e più conosciuta della Thailandia, anche perchè è quella dove il turismo è nato prima. Molti però identificano Phuket con il suo principale centro turistico, cioè Patong, ma essendo un’isola Phuket propone diverse zone che meritano di essere visitate. Il modo sicuramente migliore per visitare l’isola e per averne una visione completa è quella di affitarsi un motorino, che rappresenta la soluzione più economica (circa 4 euro al giorno) e semplice da usare (attenzione però perchè il senso di marcia è inverso rispetto all’Italia). Lasciando il traffico e il caos di Patong, e dirigendosi verso Nord, il paesaggio cambia, spiaggie bianche e palme. Vi consiglio una sosta a Laem- Sing un piccolo paradiso del mare verde smeraldo, spiaggia attrezzata con pochi ombrelloni, e due ristoranti, accessibile grazie ad una ripida stradina. Salendo ancora arriviamo a Kamala Beach, forse la spiaggia “turistica” più caratteristica della zona nord. Proseguendo invece vero Sud si arriva a Karon Beach, divisa in Karon Noi e Karon Yai, sede di un mercatino non inferiore al Patong Top o al mercato di Kamala. La strada ci porta poi a Kata Beach, anch’essa divisa in Kata Noi e Kata Yai. Prima di arrivare ad un’altra bellissima spiaggia possiamo fermarci al Point of view, il punto panoramico forse più fotografato di tutta Phuket dove si vedono le insenature di Karon e Kata nonchè uno splendido panorama.
Arrivati a Nai Han abbiamo l’opzione di proseguire “attraverso” l’hotel che blocca la strada e recarci a Ao Yanui, oppure fermarci e goderci la nostra giornata di mare.
L’ultima spiaggia, all’estremo sud dell’isola è Rawai Beach, da dove, armati di buone braccia, tanta voglia e pazienza, si può raggiungere a suon di pagaiate Ko Bon e Ko Aeo in canoa. Sono piccole isole molto caratteristiche e incontaminate.
Prima di Rawai è presente un altro punto panoramico, Promthep Cape, da dove si gode una fantastica e romantica vista del tramonto. Continuando a costeggiare il mare i paesaggi sono sempre incantevoli da cartolina, quello che emoziona sono i colori del mare e tutto il verde attorno. . .

Annunci

Un pensiero su “L’altra Phuket…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...